Regalati un’esperienza unica, tre giorni di pratica yoga e totale rilassamento a due passi da Roma.

Dare il permesso a sé stessi di avere il lusso di non fare nulla ma semplicemente rimanere da soli con il proprio respiro. Fare l’amore con il proprio respiro e nutrirsi, de-stressarsi e rigenerarsi imparando ad avere il controllo sulla propria energia vitale: il PRANA.

Non basta solo dormire per sentirsi riposati, perché se non siamo liberi dalle tensioni muscolari, mentali, ed emozionali, non saremo mai rilassati al risveglio. Bisogno intervenire con un lavoro profondo, a livello cellulare: liberare le tensioni interne nel corpo, liberare le emozioni e la mente.

Allora emerge il vero stato di rilassamento e sorge la nostra essenza incontaminata: IL SEME ESISTENZIALE.

La guida pratica all’ANATOMIA SOTTILE e LA SCIENZA DELLO YOGA: PRANAYAMA

La fisiologia del nostro corpo è parte di una più grande ‘fisiologia sacra’ che delinea il corpo secondo le correnti di energia sottile e i punti energetici.

Il corpo ha dei punti sacri proprio come la Terra ha i suoi luoghi sacri e le sue correnti di energia.

È opportuno conoscere questa geografia sacra del proprio corpo al fine di sintonizzarsi sia con la Terra che con il vasto cosmo.

Senza conoscere queste linee di forza nei nostri corpi non possiamo capire noi stessi e la nostra interazione con l’ambiente, né possiamo creare un equilibrio duraturo ed armonico nelle nostre vite. Questa consapevolezza è un importante strumento di Guarigione del corpo e della mente perché siamo “UNO”.

IL RITORNO AL SEME ESISTENZIALE

YOGA-Detox: “VASANTA”  Di Alissa Huzar

La parola “vasanta”  deriva dalla radice o seme “vas” , che in sanscrito  significa “che brilla o che fa  brillare” oppure “che spazza via”

La parola “brillante” chiede luce, spazio, libertà di respiro e tanta energia; e quindi andiamo a energizzare, ossigenare, espandere  il nostro corpo: a condurre energia verso l’interno. Lavoreremo con il Respiro, infatti, il nostro respiro è il veicolo dell’energia.

Per recuperare la fluidità necessaria  a sincronizzarci con i nuovi ritmi e poter creare nuovi spazi vitali  abbiamo bisogno di ripulire corpo e mente.

Prendere cura del nostro benessere fisico e mentale è la nostra priorità assoluta, qualunque cosa facciamo nelle nostre vite. E’ un atto d’amore e gentilezza verso sé stessi. Lo Yoga è uno strumento meraviglioso che aiuta a riconnettersi con la pace e armonia che provengono dall’interno, quando ci lasciamo andare all’ascolto della nostra vera natura attraverso il nostro respiro. Soprattutto quando le circostanze della vita a volte prendono il sopravvento e abbiamo bisogno di recuperare l’accesso alla fonte del nostro essere, alla sorgente di energia vitale, alla nostra Verità: il Seme esistenziale per ritrovare la centratura, il radicamento e l’equilibrio.

VIENI A RESPIRARE CON ME
È un invito a chiudere gli occhi e sentire dove si trova il respiro dentro uno spazio gentile, per trovare quella “ampiezza umana” dentro di te e respirare lì dentro per raccogliere tutta l’energia. ”Non ci serviamo del corpo per entrare in una posizione yoga, ma usiamo la posizione per entrare nel corpo”. Quella del respiro è la sfida più grande che lo Yoga ci insegna, e che andremo ad esplorare in questo Retreat, perché avere il controllo del respiro significa essere presenti a noi stessi; vuol dire vivere nella consapevolezza che non esiste nient’altro al di fuori del momento che stiamo vivendo. Per dirla con un’espressione cara alla Medicina Tradizionale Cinese siamo nella nostra HARA: la forza dell’energia originaria dove in noi il Divino si sviluppa e si realizza l’Uomo vero, perfettamente interconnesso tra la forza discendente della Terra e la forza ascendente dell’Universo.

Le 4 fasi importanti che compongono questo ritiro di Yoga

Respiro

Ci mette in contatto con la nostra interiorità e favorisce l’atto di lasciare andare

Rilassamento

Ci aiuta a predisporre il nostro animo all’ascolto di sé stessi

Integrazione

Permette di far entrare nella nostra quotidianità ciò che sperimentiamo durante le sessioni

Osservazione

Consente di prendere coscienza delle nostre angosce e dei disturbi fisici, superarli, scoprendo la nostra forza interiore

Confido nella mia vera Natura

La felicità non è un sentimento, è una decisione

Quanto costa partecipare al retreat?

Per sapere quanto costa partecipare ai quattro giorni del retreat clicca sul pulsante sottostante. Se desideri avere ulteriori informazioni inviaci una email

Richiedi informazioni

13 + 3 =